Elba Freeride

News

by Marco Papi 29/11/2016
Domenica 30 ottobre, sul molo di Portoferraio si sono dati appuntamento un centinaio di amanti delle ruote grasse provenienti da Toscana e da altre regioni d’Italia.
1
Completate le iscrizioni si contano ben 120 partenti, puntuali alle 9.30 si parte in direzione San Giovanni, per attraversare l’ormai famoso passaggio “lagunare”.
2
Passaggio molto suggestivo, ma purtroppo non sempre praticabile, per fortuna il meteo è stato clemente e ci ha regalato una giornata primaverile in pieno autunno: il cielo era completamente libero da nubi, l’aria pulita e 25 °C, impossibile chiedere di più; ma l’Elba è anche questo: una palestra a cielo aperto dove praticare sport outdoor praticamente in ogni periodo dell’anno.
Arrivati in zona Schiopparello iniziamo la risalita verso il Buraccio.
3
4
5
Breve sosta per ricompattare il gruppo e andiamo ad affrontare il sentiero del Cinghiale Azzurro, caratterizzato da uno stretto single track con sali e scendi con una prima parte esposta fra la macchia mediterranea e una seconda parte che attraversa un bellissimo bosco di lecci.
6
Terminato il primo trail arriviamo alla zona del ristoro, allestita nell’area panoramica sulla strada del Volterraio.
7
8
Terminata la merenda a base di frutta, bibite e dolci preparati in casa, inizia la parte più impegnativa del raduno… LA CONQUISTA DI CIMA DEL MONTE!
9
11
Fra i partecipanti si cominciano a sentire diversi accidenti rivolti agli organizzatori, ma una volta giunti in vetta, si dimentica la fatica appena fatta, ammirando un panorama a dir poco mozzafiato.
12
13
14
Una volta arrivati in vetta a 483 mt slm inizia la discesa del Pastore, caratterizzata da una prima parte su sfondo smosso, misto scoglio per poi addentrarsi in una valle con macchia alta e bosco di leccio.
15
16
17
Giunti a fine discesa, ormai l’adrenalina si è sostituita alla fatica e possiamo andare ad affrontare un ultimo piccolo single track immerso nel bosco che ci conduce finalmente al meritato ristoro finale dove tutti i partecipanti hanno potuto gustare le prelibatezze sapientemente preparate da moglie e mamme del nostro staff.
18
19
Vi aspettiamo ancora più numerosi il prox anno con altre interessanti novità.
20
by Marco Papi 09/05/2016
rio1
Si è svolta oggi a Rio nell’Elba, la tappa di urban downhill elbano. Si contano circa 30 concorrenti elbani e non, che si sono sfidati fra i vicoli del piccolo comune.
rio2
La prima parte del tracciato era caratterizzata da un terreno molto impegnativo su terreno duro e ghiaioso che ha messo a dura prova i vari biker: una pinzata sbagliata e si perdevano preziosi secondi.
rio4
rio3
Terminato il tratto sterrato si entrava nel vivo della gara fra gli stretti vicoli di Rio Elba, caratterizzati da scalinate e strette curve.
rio5
La gara è stata dominata da Vittorio Ambrogio per la categoria Senior mentre Iishvara Perini si è aggiudicato la categoria Juniores.
Terminata la gara tutti a festeggiare in Piazza del Popolo fra i vari stand dei prodotti locali.
rio6

by Marco Papi 28/04/2016

 13100732_10154010768641007_3083889401596391138_n (1)
Domenica 24 Aprile, come per tutti i ponti e le festività ovviamente il meteo non è mai dalla parte del biker. Sono le 9.30 e ci troviamo sul molo di Portoferraio dove iniziamo a raccogliere le prime iscrizioni per il nostro raduno primaverile.
13043690_10209180091247245_2001943804754959295_n
Le previsioni non sono incoraggianti ed una leggera pioggerillina accoglie i primi partecipanti appena sbarcati.
Alle 10.30 inizia puntualmente il giro ed alla fine contiamo più di 60 partecipanti provenienti sopratutto dalla costa ma è presente anche un bel gruppo di vicentini portato dagli amici Mauro e Davide di 365 Mountaibike magazine.
13062007_10209180091367248_4874715614687342024_n
 13006530_10209173593524806_5416078381426764126_n
 Una volta partiti ci dirigiamo in direzione Antiche Saline per proseguire verso le terme di San Giovanni, dove un suggestivo passaggio sull’acqua ci conduce alle pendici delle Grotte dove è presente un antica villa Romana.
 01-villa-le-grotte-portoferraio
Attraversata la provinciale saliamo in quota costeggiando monte Orello sino a portarci in zona Acquabona.
13092067_10209173603925066_8243773908360409118_n
Pedalando sulla salita del Buraccio, ci portiamo sul trail del Cinghiale Azzurro appena ripristinato per l’occasione.
13103424_10209173624045569_4882424461462027037_n
13062425_10209173576164372_8895231124540034053_n
Questo trail, caratterizzato da sali scendi dentro e fuori dal bosco, ci porta sulla provinciale del Volterraio da qui in pochi minuti arriviamo alla merenda di metà giro.
13087830_10154010768301007_6134811205862274909_n
13062346_10209173666406628_6932113867670999784_n
Una volta rifocillati si riparte per affrontare la prima “vera” discesa della giornata: le Scalette, il sentiero è stato tirato a lucido per l’evento dai ragazzi dell’Elba Gravity Park.
 13051689_10209173671126746_5955349640944040596_n
Una bellissima discesa fino al mare, molto panoramica, la prima parte è caratterizzata da un terreno più compatto e flow mentre la parte bassa è quella più insidiosa con lo scoglio che affiora e rende più avvincente il trail.
13015422_10209173677046894_7580123768244455388_n
Facciamo un breve sosta a Bagnaia per raggrupparci dopo la discesa e  il sole fa la sua comparsa tra le nuvole, il giro ormai volge al termine, rimangono infatti gli ultimi due single track curati dai residenti della zona: Federico e Mattia. Entrambi divertentissimi, molto flow super guidati fra lecci, miniere di manganese e bunker della seconda guerra mondiale.
13043628_10209173689407203_665383157996665149_n
Con l’ultima discesa sbuchiamo direttamente al luogo del ristoro, ormai come spesso accade sull’isola il cielo è azzurro e il sole splende a tutta forza, il temuto maltempo delle prime ore del mattino è ormai un ricordo lontano e ci gustiamo il meritato ristoro con molte prelibatezze preparate dai nostri supporter.
 13076984_10154010767716007_2213757701385891588_n
13062468_10154010768171007_6287640969738415938_n (1)
Vogliamo ringraziare tutti i partecipanti che nonostante le condizioni meteo non si sono tirati indietro, i supporter: famiglia Corsi e Appartamentielba per la logistica, Hotel Belmare che ci ha dato manforte per il ristoro, Moby per la convenzione traghetti ed infine i volontari dell’Elba Gravity Park per il ripristino tempestivo delle Scalette.
Il prossimo appuntamento è il raduno di fine estate!
Nel frattempo non perdetevi la Urban Dh Rio organizzata dai ragazzi dell’Elba Gravity Park in data 8 maggio!
13103309_10209173539723461_7534958369633063981_n

by Marco Papi 22/01/2016

PROGRAMMA: partenza da Portoferraio alle 10:15 circa, attraverseremo la baia di San Giovanni, proseguendo su un breve tratto asfaltato che ci condurrà sopra le Ville Romane delle Grotte, da qui si abbandona l’asfalto e punteremo verso monte Orello.

7

6

 

Un veloce single track ci condurrà sino a Campo ai Peri, da qui si prosegue in salita su strada bianca fino ad arrivare al Cinghiale Azzurro un divertentissimo single track molto guidato con diversi passaggi  esposti che ci porterà alle pendici del castello del Volterraio;

5

4

da qui un altro breve tratto di asfalto, sino a raggiungere le Scalette: un’avvincente discesa nel bike park di Rio Elba. Discesa sino alla spiaggia di Bagnaia e da qui riprenderemo un sentiero che ci permetterà di affrontare l’ultima discesa che ci condurrà a S.Stefano dove pranzeremo.

2

Le salite sostanzialmente sono 3, la partecipazione richiede una sufficiente preparazione fisica e tecnica, casco obbligatorio e consigliate ginocchiere.

1

Ad inizio giro verrà fatto firmare un foglio di scarico responsabilità ,senza il quale non sarà possibile partecipare . Consigliata una bici biammortizzata, si consigliano inoltre gomme robuste, camere d’aria e forcellino di scorta . La quota di partecipazione è pari a 20€ a persona con merenda e pranzo o 10€ con sola merenda.

 

Cage of Fools by Jonas Knauer 11/04/2015

Dato il meteo spettacolare Marco ci mette un attimo a convincermi: si va sul Monte Capanne!!!

Annullo i programmi che avevo per la giornata, in fretta e furia carico la bici in macchina, sbrigo delle delle faccende a Portoferraio che prorpio non potevo spostare e verso mezzogiorno sono a Marciana Alta.

Mezz’ora dopo siamo sull’ultima corsa mattutina della cabinovia. Presto iniziamo a salire di quota, l’aria si fa piu fredda e il cielo limpido regala una vista magnifica.

11136698_10205356172296035_2290997430869547738_n

Dopo una deliziosa fetta di torta fatta in casa al Bar sulla cima e le foto di rito a 1019 m, inzia una lunga e lenta discesa con bici in spalla, solo qualche metro è fattibile in sella.

10410279_10205356169975977_1930399366520388500_n

Neve!

Un flip in avanti, con atteraggio di testa in un buco tra le lastre di granito, mi convince a non risalire sulla bici finchè non raggiungiamo il sentiero della Nivera 400 metri di dislivello più in giù.

10997282_10205356171496015_659172596897726597_n

Qualche problemino tecnico dopo la caduta.

Da qui la discesa si fa più scorrevole, con una mano dolorante per la caduta e affaticato dal portage, proseguo più piano e Marco e la Norco sono costretti ad aspettarmi in più occasioni.

Da Marciana Alta ci lanciamo giù per uno dei singletracks fino a Marciana Marina e soddisfatti ci gustiamo un meritato gelato sul lungo mare. Si conclude così un altra epica giornata!

Ha senso partire in Mtb dalla cima del Capanne? Assolutamente NO

Prima di poter montare in sella bisogna raggiungere sentieri che sono di più facile accesso da altrove.

Vale la pena salire sul Capanne come escursione panoramica? Assolutamente SI

 

 

TownHill a Marciana

 

2° Marciana Hill by Danilo Palumbo

Domenica scorsa si è svolta la 2° edizione del Marciana Hill, organizzata dal Team Gravity ELBA Endurance. L’attesa e le aspettative dopo il rinvio della scorsa settimana erano ormai all’apice.

Solo per questa giornata Marciana Alta apre le porte per le biciclette a cui altrimenti è vietata la circolazione in paese.

_DSC9592

Marco Ricci 1° classificato

 

Video: in sella con Marco Ricci!

La gara si è svolta nella cittadina di Marciana, addossata alle pendici dei monti elbani, una location perfetta per un percorso cittadino mozzafiato.

Nonostante il meteo preannunciasse pioggia tutto si è svolto senza imprevisti, i partecipanti erano già sul posto ben prima della partenza e contro ogni previsione anche il sole è stato spettatore della gara.

_DSC93391

Il percorso rivisitato rispetto allo scorso anno si svolge questa volta interamente all’interno del paese, con la partenza dalla vecchia Fortezza Pisana a quota 415m e le vie di Marciana che si trasformano per l’occasione.

_DSC9561

 Massimo Anselmi 2° a pari merito

Preparazione al top con segnaletica e misure di protezione perfette e i volontari della Pubblica Assistenza, Protezione Civile e Misericordia pronti ad intervenire in caso di necessità su tutto il tracciato.

DSC_0396

Appena la prova ha inizio si viene subito catapultati giù per infinite scale, strette svolte seguite da lunghi rilanci non lasciano un attimo di respiro ai rider. Il tifo dei presenti si sente e rimbomba per le strette vie fino al culminare con l’arrivo in piazza.

DSC_0503

Matteo Anselmi 2° classificato a pari merito

La gara è dominata dal local Marco Ricci che si è imposto da subito alla testa della classifica, mentre alle sue spalle la lotta per la 2° posizione non si decide che all’ultima prova. Alla fine è un ex aequo tra Matteo Anselmi e Anselmi Massimo, terzo classificato è il giovane Portoferraiese Iishvara Perini.

10987359_395377880663363_2931847181054405539_n

 Iishvara Perini 3° classificato

classifica urban hill

Al termine della gara si è svolta la premiazione di rito con altrettanti festeggiamenti tra tutti i partecipanti e non.

_DSC9307

_DSC9668

Alla fine il bilancio è quello di una grande_DSC9640 giornata all’insegna della velocità e del divertimento, ringraziando il Comune di Marciana, il bar Acropoli, il bar paninoteca Monilli, i fotografi Alessio Gambini, Massimiliano Mastellone e tutti i volontari che sono venuti ad aiutare, col pensiero si va già alla 3° edizione che siamo certi non deluderà nemmeno questa volta.

 

 

_DSC9625Dagli scatti a fine gara si evince chiaramente la soddisfazione sui volti degli organizzatori:

Marco Ricci

Matteo Anselmi

Mario Artieri

Complimenti per un evento riuscito alla prefezione! Bravissimi!

 

E per chi non ne ha mai abbastanza, dopo più di un buon piatto di pasta preparato dall’associazione Il Rifugio, è già ora di rimontare in sella per scaricare le tensioni della gara e godersi altri 375 metri di dislivello fino a Marciana Marina.

 _DSC9512

 La stanchezza inizia a farsi sentire e non manca qualche ruzzolone senza conseguenze per i rider e le biciclette.

Torniamo a casa con un sorriso da un orecchio all’altro e con la certezza di aver vissuto a pieno la giornata!

A breve un bel video dell’evento, nel frattempo alcune delle bellissime e tantissime foto:

DSC_0379

11025741_395377820663369_3621568817329258640_n

15655_395377913996693_3290775067238747523_n

_DSC9339

 

 

Toscano Enduro Series #1 – Calci (PI) by Marco Papi

pano calci

Ieri domenica 8 marzo in quel di Calci, si è disputato il primo round del campionato toscano di enduro.

10393818_10205134365932332_4846270533846991435_n

Alla partenza si contavano addirittura 202 iscritti, l’organizzazione si è rivelata impeccabile: molti marshall lungo le PS, le 3 speciali erano tirate a lucido nonostante i disagi creati dal maltempo nei giorni scorsi.

10421341_10205134385532822_545687778598057822_n

La gara è stata dominata dall’inglese Yeomans Daniel del team Ancillotti Doganaccia, secondo posto per il local Barreca Claudio del team Speed Point ed ottimo terzo posto per Luigi Bianchi del team Alessi Racing Team, primo negli under 23.

1-2 papi

 

2-1 papi

 

3-2 papi

L’altro compagno di squadra Marvin Ray Gamberi conclude con un buon nono posto, con il rimpianto dei secondi persi per il traffico trovato sulle 3 speciali.

13-2 papi

…e adesso passiamo alle dolenti note: il mio risultato! Una PS1 deludente e una PS2 devastante: il mio deragliatore ha pensato bene di infilarsi fra i raggi della ruota, trinciando tutto il trinciabile!

papi fb

L’appuntamento con il cronometro è rimandato per la seconda tappa a Monteriggioni (SI) il 17 maggio!

Qui potete trovare altre bellissime foto dell’evento : http://www.mbiso100.it/enduro/